Veniamo da una donna

Non è un fatto incidentale, tra una settimana mi sposo. Questa particolare condizione, non so perché, spinge in qualche mondo i neuroni a scegliere strade laterali. Una condizione particolarmente felice per chi sia in cerca di idee.
Quella più stravagante l’ho avuta pensando al mio addio al celibato.
Da ragazzo, complice il film “Fandango”, m’immaginavo a scolarmi Dom Perignon sulla cima di qualche collina – in Italia non ce l’abbiamo un canyon così, purtroppo – con due o tre amici, rigorosamente maschi.    
Non è andata così. Per nulla.
L’idea pazza è stata la seguente: lasciare che il mio addio a ogni velleità come playboy – casomai ne avessi qualcuna – fosse organizzato dalle mie colleghe. Insomma, un uomo, otto donne, e la strada. I colleghi maschi si sono naturalmente prodigati in fosche previsioni, ma credo che sotto sotto rosicassero parecchio. Soprattutto quelli sposati.
Vi risparmierò i particolari della serata che mi ha visto alle prese con i ruoli di entertainer, ballerino, addetto alle vendite, sommelier. Con risultati piuttosto scarsi, a essere sinceri.
Il succo del discorso è tutto nelle otto donne che hanno pensato, programmato e messo in atto questa infernale sarabanda. Otto persone a cui sarò sempre grato per una delle serate più incredibili della mia vita.
Il lento risveglio dalla notte di baldorie, mi poi ha dato modo di fare un paio di considerazioni.
Le donne sono molto più interessanti degli uomini. Noi maschietti lo sappiamo e pertanto ci difendiamo, con tutto un campionario di comportamenti, ruoli e battute salaci.
Non sto dando giudizi di valore: esistono donne pessime esattamente come esistono uomini pessimi.
Sarà però il modo in cui stempero gli aspetti più ferini del desiderio sessuale, ma tant’è: le donne mi hanno sempre incuriosito.
Dipenderà sicuramente dalle mie alterne fortune col genere femminile. Se la lotteria genetica mi avesse affidato armi più affilate, forse avrei avuto maggiori occasioni di incontro con l’altro sesso.
Ma avrei sicuramente conosciuto donne meno interessanti. Io almeno la penso così.
Quello che so di sicuro è cosa le donne sono state per me. E quello che mi hanno regalato.  
Gli entusiasmi di uno sguardo ricambiato. La delusione di un rifiuto. Una confidenza inattesa che ti piomba addosso in un giovedì qualsiasi. O ancora una cioccolata e milioni di sigarette passate a raccontarsi un passato che ancora non c’è, e un futuro di là da venire. La tensione mentre la aspetti sotto un portico. Il dolore di accompagnarla dove non avresti mai voluto. Una sua frase che ti stupisce. La risata a una tua battuta. Una parola sussurrata all’orecchio. Un posteriore particolarmente interessante a una fermata di bus. Il suo profilo in controluce davanti alla finestra. L’odore dei suoi capelli bagnati sotto la pioggia. Lei seduta sul tuo letto di ospedale a dirti che no, non sei solo. La mano che prende la tua mentre attraversi la strada per la prima volta. La mano che ti accompagna nella sua camera da letto. La mano che ti schiaffeggia per gelosia, per dolore, per rabbia, o per troppo affetto. La mano posata sulla tua nuca per farti sentire che tutto andrà bene.
La mano che infila una fede nella tua.
Le donne per me sono state, e saranno, tutto questo e tanto altro. Amiche, compagne, amanti, colleghe: non importa, le ho amate e, talvolta, alcune tra loro mi hanno amato.
Per loro ho scritto poesie, passato notti insonni, camminato per ore e ore.
Sono rimasto chiuso in un parco. Ho cambiato città, almeno per un po’.
Le ho detestate, di rado.
Le ho invidiate, desiderate, difese, offese.
Capite mai, ma sempre con la voglia di farlo.
Forse ho sbagliato tutto con le donne.
Ma a me va bene così.

Ilaria, Patrizia, Ioana, Orsola, Paola, Katia, Monica, Giorgia.
Questo è dedicato a voi.

Annunci

Informazioni su astrogatore


One response to “Veniamo da una donna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: