La mia storia non si rende disponibile.

L’eco di taciti accordi impasta note dispensabili.

Mentre i tuoi occhi s’affannano in luci sfocate.

Più lontano del tuo sonno una fiducia sfiorisce.

E s’inalbera oltre ogni claustrofobica attrazione.

La mia storia non si rende disponibile.

Come un sogno tra le mani che non puoi condividere.

Come una rabbia tra i denti che non puoi sopportare.

Resta serrata in un pugno.

Issato a bandiera.

Annunci

Informazioni su astrogatore


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: